Categorie
Uncategorized

Parlano dei Kin 232

http://www.spaziorock.it/speciale.php?id=premiere-guarda-il-video-di-cera-una-volta-kin-232

https://www.joyfreepress.com/2019/06/17/301604-kin232-quetzal/

http://www.musicmap.it/recdischi/ordinaperr.asp?id=6933

http://bestarblog.blogspot.com/2019/04/kin232-presentano-cera-una-volta-primo.html

https://www.fattitaliani.it/2019/04/kin232-il-valore-della-liberta-nel-1.html

https://www.intopic.it/artcolo/293625/

https://www.radiostar.it/kin232/

Kin’232: “Quetzal” (2019) – di Alessandro Freschi

K’IN:232 QUETZAL

http://indiepercui.altervista.org/kin232-quetzal-autoproduzione/

Categorie
Uncategorized

Kin232/MEI

In Anteprima sul Meiweb I K’IN:232 presentano C’ERA UNA VOLTA, primo video tratto dall’album QUETZAL

Categorie
Uncategorized

Kin232 /Radiocoop.it

Categorie
Uncategorized

Stiamo provando con la la nuova formazione.

Siamo finalmente ripartiti, abbiamo ripreso le prove dal vivo e stiamo per uscire con un nuovo brano.

Un sound decisamente in evoluzione e una formazione che vede l’entrata di un giovane musicista : Fabio Parducci – keyboard.

Il repertorio di inediti è attualmente composto da 15 brani, tutti in fase di rielaborazione: nei suoni e negli arrangiamento. Un numero di pezzi che ci consente di programmare alcuni eventi live , eventi che ci impegneranno nei prossimi mesi.

La nostra prima uscita dal vivo è prevista per il giorno 17 luglio (confermeremo a breve la location).

Un caro saluto!

Kin232

Categorie
Uncategorized

“IN CURVA FERROVIA”(autoproduzione)

Un brano dedicato allo Spezia calcio e ai suoi tifosi!

Un luogo, la Curva Ferrovia, dove: “si alza la magia, lo Spezia è in campo, si ferma il tempo , una fotografia, che bianconera è , come la vita , tra alti e bassi, sconfitte e gioie, noi saremo sempre affianco a te”….

Forza vecchio cuore bianconero!

smart
Categorie
Uncategorized

Radio Sarzana

Bella iniziativa da parte di amanti e cultori della buona Musica, che viene ulteriormente valorizzata, a nostro avviso, dalla scelta di fondo di trasmettere solo musica INDIPENDENTE .

Una radio locale che riesce così a dar vita ad un nuovo presidio culturale sul Territorio: una nuova opportunità di valorizzazione dei musicisti locali.

Radiosarzana H24 musica indipendente non stop si ascolta così:

https://radiosarzana.com/

Noi Kin 232 ringraziamo Radio Sarzana per averci inserito all’interno dei programmi.

Categorie
Uncategorized

Come nasce il nome della Band: K’in 232…?

Questo nome , definito “bizzarro” in alcune recensioni riguardanti la nostra Band, nasce da alcune esperienze di ricerca introspettiva e culturale condotte nel tempo da Massimo, contenuti che spesso Massimo ha condiviso con tutta la Band durante i primi incontri in cui ci siamo conosciuti e si è dato vita alla formazione. Oggi quei contenuti sono parte integrante della struttura culturale del Gruppo : ci caratterizzano sin dall’inizio e stimolano sempre.

Si tratta di antiche culture riconducibili alle popolazioni del centro America, in particolare quella dei Maya.

Queste tradizioni culturali sono state la “miccia” di pensieri più ampi e articolati , “esplosi” e rimodulati per ripensare con attenzione alla lettura del nostro presente , della società in cui ci troviamo oggi . Sono formule di lettura semplici , che usiamo nel nostro creare: le definiamo formule perché ci sentiamo contaminati da più pensieri e riferimenti che inesorabilmente si “mescolano” con quelli di partenza. Ad esempio all’interno delle nostre “formule” ci sono contenuti riconducibili ai lavori di Erich Seligmann Fromm (Francoforte sul Meno, 23 marzo 1900 – Muralto, 18 marzo 1980) ,psicologo, psicoanalista, filosofo ed accademico tedesco, e ancora di Carlos Castaneda, scrittore e antropologo peruviano che ci ha trasmesso l’eredità conoscitiva degli Sciamani Toltechi….. e ancora della letteratura inglese di Aldous Huxley….

Ma….tornando al nome della Band….il riferimento però è “forte e chiaro”:

k’in ,nella cultura Maya , significa “giorno” : il giorno 232 è uno specifico giorno della cultura Maya facente parte dell’antico e noto calendario denominato Tzolkin: è il giorno dell’UMANO GIALLO SPETTRALE

Per comprendere in sintesi il perché di questa scelta, di seguito si pubblica un’interessante interpretazione del giorno “KIN 232 “ .Tale interpretazione (“in parole” ) bene evidenzia uno stato emotivo che ci assomiglia molto ;bene definisce quell’atmosfera nella quale ci immergiamo durante il nostro suonare PopRock.

L’interpretazione è a cura di :Ahau Eventi Olistici.

Kin 232- UMANO GIALLO SPETTRALE
Oggi possiamo finalmente lasciar andare… Il giorno Spettrale è sempre un giorno di liberazione, da zavorre, da pesantezze, da tutto ciò che non funziona più. Scivoliamo, Vento Bianco in poppa, su un mare più tranquillo perché abbiamo affinato le nostre doti antenne ricettive (quali sono tutti gli Umani Sacri) e raggiunto maggiore fluidità e centratura nella comunicazione dal nostro Cuore verso il visibile e l’invisibile, dentro e fuori. L’Umano Giallo è la consapevolezza dei limiti ma anche la possibilità di superarli con il libero arbitrio, suo strumento prediletto.
Quindi oggi scegliamo la comunicazione più essenziale, quella più in linea con noi stessi, quella responsabile delle idee che culliamo nella mente, che proiettiamo nel nostro corpo mentale, che materializziamo in emozioni, parole e quindi fatti. La realtà intorno a noi la creiamo noi stessi e questi gli Umani Sacri lo sanno; come sanno di avere il libero arbitrio per modificarla, trasformarla, migliorarla… proiettando nel mentale e quindi nella realtà “visibile” nuovi contenuti, nuove informazioni, nuove emozioni, nuovi fatti. Dove va l’attenzione là va l’energia: e l’energia crea ciò che viviamo. Scegliamoci il nostro mondo!”

Categorie
Uncategorized

“Guerrieri del buio”

Brano suonato al Castel-RocK Festival – 26 luglio 2019 Castelnuovo Magra – (SP). Miglior Gruppo votato dal pubblico..

“Siamo le parole e i riflessi che hanno in noi .siamo tutti quei gesti che, non si scorderanno mai…”

“Siamo le maschere futili in cui ci nascondiamo, siamo sempre più languidi non amiamo la libertà ….”

.”..Guerrieri del buio che, sognano nel vuoto, nella notte nell’affanno, si perdono….”

Voce : Sara Milazzo – Chitarre: Marco Del Sarto e Massimo Parducci– Basso : Pino La Rocca– batteria : Luca Bresciani.

Categorie
Uncategorized

“FRENESIA”

Brano suonato al Castel-RocK Festival – 26 luglio 2019 Castelnuovo Magra – (SP). Miglior Gruppo votato dal pubblico..

Frenesia, una condizione del vivere sempre più diffusa nei nostri tempi “tecno-inumani”.

La frenesia ha molto a che fare con la nostra interpretazione dell’esperienza del tempo, in un tempo in cui la frenesia alimenta un malessere di tipo “pandemico”…

Voce : Sara Milazzo – Chitarre: Marco Del Sarto e Massimo Parducci– Basso : Pino La Rocca– batteria : Luca Bresciani.

Categorie
Uncategorized

“Fiore tra i sassi”

Brano suonato al Castel-RocK Festival – 26 luglio 2019 Castelnuovo Magra – (SP). Miglior Gruppo votato dal pubblico..

Il brano racconta il valore della resilienza: parte da un viaggio nei tempi passati che rimangono scolpiti negli occhi di pochi amici . e anche all’interno di valige di malinconia di qualche anziano, ormai in effetti vecchio…

Un fiore che sa sbocciare nei contesti più difficili , come quelli attuali: ciò avviene quando le parole, di chi non smette mai di credere in certe idee ,si incontrano con chi ama sentirle . Chi le racconta è uno zingaro che viaggia profondamente , e anche per questo le riesce a trasmettere.

Voce : Sara Milazzo – Chitarre: Marco Del Sarto e Massimo Parducci– Basso : Pino La Rocca– batteria : Luca Bresciani.